Il Festival di Sanremo Parole e suoni raccontano la nazione

Serena Facci

Insegna Etnomusicologia, Studi di Popular Music e Musica dell’Africa nei corsi di Laurea in DAMS e Magistrale di Musica e Spettacolo. Diplomata in canto, ha studiato etnomusicologia presso l’Università “La Sapienza” di Roma con Diego Carpitella e, dopo le prime ricerche sulla polifonia contadina nell'Italia Centrale, ha condotto indagini sulla musica tradizionale in Africa centro-orientale (Repubblica Democratica del Congo, Burundi, Tanzania, Uganda), nell'ambito della Missione Etnologica Italiana  in Africa  Centrale, di cui è membro dal 1986. Sulle musiche di questa zona  ha pubblicato numerosi saggi e curato il cd La Musique des Nande, per conto degli Archives Internationals de Musiques Populaires di Ginevra. Docente per diversi anni di educazione musicale ha scritto per l'EDT il libro Capre, flauti e re. Musica e confronto culturale a scuola.
Nel 2005, con Gianmario Borio, ha curato l’organizzazione e gli atti del convegno Composizione e sperimentazione nel rock britannico: 1966-1976.
Negli ultimi anni si è occupata delle attuali funzioni della musica pubblicando due articoli: Musicalizzazioni: 'le suonerie', sulla rivista AAA.TAC, e ‘Funziona!’. Usi e valori della musica nella contemporaneità (online, sul sito della Fondazione Cini di Venezia).

Paolo Soddu

È nato nel centro della Sardegna, a Scano di Montiferro in provincia di Oristano. È professore a contratto di storia contemporanea presso la Facoltà di Musicologia di Cremona,  dell’Università degli studi di Pavia, consulente culturale della Fondazione Luigi Einaudi di Torino, segretario degli Amici della Fondazione Einaudi. Si è occupato del Novecento italiano, in particolare dei caratteri del suo sistema politico e della cultura politica del Partito d’azione. Tra i suoi libri L’Italia del dopoguerra. Una democrazia precaria (1947-1953), Roma 1998; Le date della storia contemporanea. Il XIX secolo, Roma 2001; L’Italia repubblicana, Torino 2005; Ugo La Malfa. Il riformista moderno, Roma 2008. Dopo l’uscita  de  Il Festival di Sanremo. Parole e suoni raccontano la nazione, scritto insieme con Serena Facci e con Matteo Piloni, è impegnato nella scrittura di un saggio interpretativo sul sistema politico dell’Italia repubblicana, che sarà pubblicato da Laterza. Di Luigi Einaudi ha curato il Diario 1945-1947 (Roma-Bari 1993), il Diario dell’esilio (Torino 1997) con la prefazione di Alessandro Galante Garrone, la raccolta Riflessioni di un liberale sulla democrazia (Torino 2001), di Massimo Mila Argomenti strettamente famigliari. Lettere dal carcere (1935-1940) con la prefazione di Claudio Pavone (Torino 1999).

Matteo Piloni

È nato a Crema (CR). Nella sua città è consigliere comunale e coordinatore del PD.
Ha conseguito la Laurea Triennale presso la Facoltà di Musicologia di Cremona con una tesi sul Festival di Sanremo e nel 2007 quella Specialistica con una tesi sulle tre sorelle Bettinelli, cantanti popolari di Ripalta (CR). Ne è scaturito un libro curato dal Centro Ricerca Galmozzi.

Copyright © 2011 - Riproduzione riservata